BLOG

consigli, progetti, Intrecci di pensieri

 e racconti sulle mie avventure.

Come non rendere noiosa una stanza: tappeti

Aggiornamento: 6 nov 2021

Un arredo immancabile all'interno di una stanza è sicuramente il tappeto. Questo infatti aiuta a delimitare un'area ben precisa nello spazio e a dare un senso di uniformità alla stanza.



Per prima cosa, però, è necessario capire dove andrà sistemato il tappeto. Infatti a seconda della sua disposizione, si può variare in forma e dimensione.

Se, per esempio, scegliamo di posizionarlo in camera da letto, sarà buona norma optare per un tappeto rettangolare, da mettere ai piedi del letto e che abbia il lato lungo più abbondante rispetto alla struttura letto stessa. Possiamo scegliere in abbinamento due tappeti più piccoli, sempre rettangolari, da posizionare ai rispettivi lati.








Per quanto riguarda la sala da pranzo, invece, possiamo posizionare il nostro tappeto sotto tavolo e sedie. Ma attenzione! Anche in questo caso bisognerà optare per un tappeto che superi l'ingombro degli arredi per evitare l'effetto "misure sbagliate".















Per il soggiorno, invece, le regole possono variare: ok a tappeti che si posizionano perfettamente tra divano e poltrone, ma anche a tappeti grandi, da infilare sotto a questi ultimi.


L'importante, in questo caso, è avere il giusto eccesso. L'ideale sarebbe infatti riuscire a "far finire" il tappeto almeno a metà dell'arredo.







Infine parliamo dei tappeti più piccoli, per lo più utilizzati in cucina e in bagno. Entrambi sono posizionati vicino ai lavandini, scelta utile per evitare di bagnare il pavimento con schizzi di acqua.


Per la cucina si prediligono tappeti lunghi e stretti, per lo più in materiali impermeabili e facili da lavare.


Per il bagno invece non ci sono regole definite. Possiamo trovare tappeti in spugna o normali, dalle forme e fantasie più svariate.




























Tematica importante è quella relativa al tappeto circolare. In realtà non è una scelta molto comune, ma se ben abbinato può dare un tocco originale all'intero ambiente.

Idealmente si può scegliere questa tipologia per arredare un angolo della stanza, in abbinamento a lampada e poltrona per esempio.










Per quanto riguarda lo stile, la scelta è molto vasta. Si parte dai più famosi tappeti persiani, che con le loro decorazioni e i giusti abbinamenti, rendono una stanza elegante e sofisticata.


Passiamo poi ai tappeti con pattern e disegni colorati, che con il loro tocco frizzante sdrammatizzano l'ambiente. Come sempre però attenzione agli abbinamenti!


C'è chi invece opta per qualcosa di minimal come un tappeto monocolore. Un evergreen con il quale non si sbaglia!




Infine, per i più indecisi, un'alternativa sicuramente originale è quella di accostare

tra loro tappeti di diverso materiale e dimensione, sovrapponendoli, in modo da coprire un'area più ampia del pavimento.














Ilaria Borza









147 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti