BLOG

consigli, progetti, Intrecci di pensieri

 e racconti sulle mie avventure.

Specchio, specchio delle mie brame...

Aggiornamento: 6 nov 2021

...Chi è la più bella del reame? Così recitava Malefica, colma di vanità e narcisismo, in una delle più famose fiabe Disney. Ma se tutto ciò fino a qualche decennio fa era sinonimo di un egocentrismo smisurato, ad oggi è diventato pura normalità. Perché, ammettiamolo, tutti almeno una volta nella vita, siamo caduti nel cliché del selfie allo specchio. Forse pochi però hanno avuto il privilegio di immortalarsi in uno specchio di design . Ecco quindi cinque esempi dei più famosi (ma anche costosi) sul mercato. E attenzione! Perché se vedete uno di questi specchi in giro, il selfie è d'obbligo!


Ultrafragola_Ettore Sottsass per Poltronova


Vincitore indiscusso della scena è sicuramente lo specchio Ultrafragola disegnato da Ettore Sottsass. Iconico, divertente e composto da forme sinuose che ricordano la chioma femminile,

è uno degli specchi più ricercati e ambiti, un vero e proprio pezzo di storia del design.


Lipsticks Gold Frame Mirror_Toiletpaper per Seletti


Per sentirsi le attenzioni addosso come una vera diva, invece, lo specchio firmato Toiletpaper per Seletti è perfetto. Forma semplice e minimal ma con l'indiscutibile tocco POP dell'azienda mantovana.


Curvy Mirror_Gustaf Westman


Sulla falsa linea di Sottsass, il designer svedese Gustaf Westmar progetta il suo Curvy Mirror, uno specchio dalla forma semplice e compatta, in sei varianti color pastello.


Les Grands Trans-Parents_Man Ray per Cassina


"Grandi trasparenti" è la frase serigrafata sul vetro dello specchio ideato da Man Ray per Cassina. Il significato esatto è ancora dubbio ma potrebbe essere riconducibile al fatto che le cose più ovvie sono spesso invisibili, difficili da notare. Una frase incerta su un oggetto che al contrario non lascia dubbi.


Specchio Soufflé_Luca Nichetto


Ultimo ma non meno importante è lo specchio Soufflé di Luca Nichetto, che prende il nome proprio dall'espressione francese "soffiato" e che ne sottolinea la caratteristica principale. L'aspetto gonfio e tondeggiante fa sembrare l'oggetto leggero proprio come un palloncino, conferendogli un aspetto giocoso e divertente.


Io ho già scelto il mio preferito, e voi?


Ilaria Borza

276 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti