BLOG

consigli, progetti, Intrecci di pensieri

 e racconti sulle mie avventure.

L’appartamento dalle mura mobili in centro a Milano


Foto di Simone Furiosi


L’appartamento dell’architetto Tommaso Giunchi in una tipica casa di ringhiera milanese, tra stanze passanti e soppalchi che aumentano di un terzo la superficie, ecco nascere l’appartamento dalle mura mobili.

Questo appartamento situato in una vecchia casa di Milano originariamente erano due unità poi successivamente collegate che hanno contribuito per avere un senso di circolarità che l’architetto Tommaso Giunchi ricerca sempre nei suoi progetti.

Foto di Simone Furiosi


Il progettista descrive il suo appartamento ricavato in una tipica casa di ringhiera milanese, nella zona liberty di Porta Venezia. La fluidità tra gli ambienti si avverte nella zona della cucina posta all’ingresso nel punto di passaggio, dalla successione di stanze passanti, fino alla libreria che nasconde uno dei passaggi tra le unità.


Questa casa ingegnosa e funzionale, con i suoi 70mq e le sue soluzioni per ottimizzare gli spazi e addirittura con l’utilizzo delle altezze sfruttate per le zone letto. È una serie di sovrapposizioni che con i soppalchi si riuscì ad aumentare di 25 mq la superficie.


L’appartamento presenta scale che spariscono e sfalsate per ridurre gli ingombri. È un progetto di una casa inattesa e non convenzionale, flessibile nel senso che può essere suddivisa temporaneamente per accogliere gli ospiti o affittata per brevi periodi.


Foto di Simone Furiosi


Le soluzioni all’interno su misura, con opere d’arte che concorrono con tocchi di colore e una sobria atmosfera vintage come la grande stampa di Uno, La Mela di Enzo Mari degli anni 60 in una delle zone con le sedute. Le tonalità si ripetono nel bagno con i rivestimenti in mosaico in vetro scelto in un brillante color smeraldo.


Foto di Simone Furiosi


Gli arredi seguono questa linea casual che rende un ambiente vissuto come la zona seduta composta da due materassi grandi in lana foderati con nuovi tessuti. Le grandi libreria diventano lo sfondo che ricoprono le pareti, la cucina con il caminetto bi facciale per godere del fuoco anche in soggiorno. Inoltre la terrazza di 30mq con un piccolo giardino è un grande lusso nel centro città di Milano.


Giulia Nari

43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti